INCI cosmetici e detergenti. Le applicazioni per leggere l'etichetta sono affidabili?

.

INCI

 

Quando si parla di cosmetici e detergenti, si sente spesso nominare l’ INCI. Io stessa ti dico di leggere      l’ INCI dei prodotti per capirne la formulazione e se è davvero biologico o se invece contiene qualche furbata.

 

Ok, l’ INCI ti è utile per sapere come scegliere tra gli scaffali del supermercato o nell’acquisto on-line ma ci sono degli strumenti utili che ti aiutano in questo compito?

 

Di certo non puoi portarti in borsa un’enciclopedia da sfogliare al bisogno. 

 

Potresti appuntarti su un foglio i nomi delle sostanze incluse nella black&green list ma ti servirebbe una risma intera che forse stai prima a portarti l’enciclopedia…

 

C’è un’applicazione per il tuo smartphone o siti che suppliscono a tutto questo?

 

Ci sono parecchie applicazioni per leggere l’ INCI (Cosmetici, Biotiful, Greenery, Inci Ok, EcoBio Control) ma hanno una limitazione: la valutazione di ogni componente spesso è fatta sulla base di criteri personali di chi ha creato quella lista.

 

semaforoQuesto fa si che tu possa trovare alcuni ingredienti che in un’applicazione hanno semaforo verde e quindi ritenuti “buoni” e in un’altra invece siano classificati con un semaforo rosso “cattivi”, come puoi vedere consultando l’articolo scritto da Riccardo B. e che trovi a questo link:

https://animalesenzaltro.wordpress.com/2011/05/09/biodizionario-it-e-skin-deep-ci-possiamo-davvero-fidare/

 

Ciò che va specificato per capire il perché un ingrediente sia buono o cattivo è l’ “in base a che cosa”, con quale criterio che ha definito quell’ingrediente rosso o verde.

 

 

Questo non sempre è dato a sapersi se non approfondendo la cosa tramite i forum che esistono collegati all’applicazione…ciò vuol dire perdere ore ed ore davanti al computer per capire se è meglio il cosmetico A piuttosto che il B.

 

Inoltre, in questi strumenti viene dato un giudizio meramente sull’ingrediente, senza tenere conto se questo sarà utilizzato su un prodotto che ad esempio è una crema da applicare o uno a risciacquo.

 

È noto che non sempre ciò che è innocuo per gli umani è innocuo anche per gli animali o per l’ambiente e viceversa, il che non vuol dire che deve essere per forza un ingrediente di sintesi, derivato dal petrolio o altro. 

 

Pensa al semplice aglio o alla cipolla.

 

aglio-cipollacane

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nella maggior parte delle persone è innocuo (nella maggior parte perché anche in questo caso ci sono persone allergiche…) e per i cani è tossico. E anche per i cani, la dose letale dipende dalla stazza del cane…

 

Partendo da questo presupposto, se quel determinato ingrediente è pericoloso per la fauna marina ma non per l’uomo, in un prodotto leave on è accettabile ma non in uno a risciacquo.

 

E quindi che bollino gli assegno? Rosso o verde?  Dipende dal criterio di valutazione adottato…

 

Per quanto mi riguarda, le applicazioni per leggere l’ INCI sono strumenti utili nel momento in cui vengono specificati i criteri di classificazione delle sostanze come ad esempio:

 

  • origine
  • biodegradabilità
  • tossicità nei confronti dell’uomo e della fauna
  • dove viene utilizzato, funzione
  • dermocompatibilità

 

uniti però a descrizioni che aiutino l’utente a valutare un proprio giudizio per capire se quel prodotto fa al caso suo, sia per le caratteristiche della sua pelle che per la sua filosofia di vita (Vegan, Bio, Cruelty-Free ecc…)

 

Esiste un’altra soluzione più “smart” che ti può aiutare a scegliere?

 

Certo che sì!!!

 

La soluzione si chiama ECO-BIO COSMESI o DETERGENZA, CERTIFICATA.

 

Bio-Ecologico, è un prodotto che oltre a fornire materie prime biologiche,

garantisce anche che tutti gli ingredienti non siano dannosi né per la pelle, né per l’ambiente.

 

Ciò che ti aiuta in questa scelta è la presenza del bollino dell’ente certificatore, come ad esempio questo: 

 

icea eco bio cosmesiLo trovi molto spesso nei negozi ed è l’ente di accreditamento più conosciuto in Italia per tutto ciò che riguarda il settore del biologico.

Con questa indicazione puoi tranquillamente fare una scelta consapevole nella vita di tutti i giorni. 

 

 

Per te che vivi il biologico tutti i giorni, quanto bello sarebbe poter avere un evento, così importante come lo è il tuo matrimonionel quale poter avere il biologico in tutte le scelte che riguarderanno l’organizzazione del tuo giorno più bello?

 

Avere un matrimonio biologico è possibile…se sai come farlo…

 

Non voglio certo metterti paura ma il fatto è che purtroppo il mercato odierno del matrimonio non sa cosa voglia dire creare un matrimonio biologico.

 

Se provi a chiedere in giro ti guardano con un grande punto interrogativo in testa ma la risposta è molto semplice per chi il biologico lo vive tutti i giorni.

 

 

Quindi, se in questo articolo ti ho spiegato che per cosmesi e detergenza è possibile portare ciò che usi tutti i giorni anche nel giorno del matrimonio, come regolarsi per gli altri aspetti dell’organizzazione?

 

 

 

 

 

Anch’io quando ho voluto creare il mio matrimonio biologico mi sono trovata a scontrarmi con chi mi guardava come fossi un extraterrestre, chi mi chiedeva continuamente perché volevo complicarmi la vita visto che non si era mai visto un matrimonio interamente biologico.

 

Le famose sette camicie lo ho sudate tutte perché ho dovuto iniziare da zero: matrimonio.com non mi era di aiuto, la fiera sposi ben che meno, le mie amiche avevano fatto un matrimonio “standard” e quindi o mi rimboccavo le maniche o mi accontentavo dello stile in voga quell’anno.

 

Ho avuto molti tentennamenti e parecchie volte mi son detta “Ma chi me l’ha fatto fare…” ma la voglia di avere il Mio Matrimonio, quello in linea con quello che sono, con quello in cui credo era troppo forte. 

 

Se mi fossi accontentata di altro poi ci avrei rimuginato sopra in tutti questi anni e quel giorno avrei avuto sempre da ridire per ogni cosa che vedevo e che non era quella che avrei voluto.

 

E allora che senso aveva accontentarmi?

 

Son andata contro tutto e tutti e mi sono creata il matrimonio che volevo.

 

Certo che se avessi avuto ciò che hai l’opportunità tu di fruire adesso gratuitamente, avrei accorciato decisamente i tempi e sarei andata più sicura sulle scelte da fare.

 

Conosco bene il casino che devi affrontare nel momento in cui decidi di sposarti e la marea di cose da fare, ancor di più se vuoi un matrimonio nel quale ti devi fare il mazzo da sola perché non è il solito evento a tema XYZ…

 

È per questo motivo che ho creato una serie di VIDEO GRATUITI nei quali ti spiego come costruire il tuo Matrimonio Biologico.

 

In questi video gratuiti scoprirai:

 

  • con quali problemi ti devi confrontare
  • quali soluzioni adottare
  • esercizi e schemi per tenere la situazione sotto controllo e arrivare in tranquillità al giorno del matrimonio

 

CLICCA QUI per guardare i video gratuiti.

 

Ciao!

 

logo WeddingBio

“IL MATRIMONIO BIO”

La prima guida dedicata agli sposi per imparare a progettare il proprio matrimonio Total Bio

Matrimonio Bio

ECCO COSA IMPARERAI APPENA INIZIERAI A LEGGERE “IL MATRIMONIO BIO”:
- Come destreggiarti nel mercato per trovare ciò che desideri.
- Come evitare le fregature.
- A usare il metodo da me creato, per raggiungere l’obiettivo finale in serenità e senza perderti pezzi per strada.

SCARICA GRATIS
IL PRIMO CAPITOLO DEL LIBRO

Commenti recenti

    WeddingBio

    via Trieste 58, 33082 Azzano Decimo (PN) - P.IVA: 01806890933 - C.F.: 01806890933